Mozambico

mozambico mozambico

Un buon motivo, fra i tanti, per andare in Mozambico è quello di aiutare uno dei settori economici che in futuro potrebbe risultare determinante nella nuova vita del paese.

Da ormai alcuni anni la nazione gode di una pace e di una tranquillità che mancavano da tempo, forse perché ha pensato a mitigare gli animi la bellezza del mare e delle coste (il Mozambico è un vero paradiso tropicale), o forse ha contribuito alla pace anche la sensazione di serenità e di mistero che si respira all'interno del paese.

Le bombe per un soffio non hanno distrutto uno dei più bei parchi nazionali d'Africa, il Gorongosa, che ora sta fortunamente rinascendo e torna ad essere popolato di leoni e altri grandi mammiferi.

Clima

La stagione secca va da marzo ad agosto con temperature oscillanti tra i 15 ed i 25 gradi; quella umida comprende invece i mesi da settembre a gennaio, quando le temperature variano da 20 fino a 39 gradi circa.

Febbraio è il mese dove si concentrano le precipitazioni, sopratutto nell’arcipelago di Bazaruto.

Arcipelago delle Quirimbas

Le Quirimbas o Isole Fortunate sono un arcipelago composto da 36 piccole isole, situato nel nord del Mozambico e appartenente alla provincia di Cabo Delgado.

Sono bagnate dalle acque e dell'Oceano Indiano e dal Canale di Pemba. Si snodano lungo la costa dall'altezza della città di Pemba fino al fiume Rovuma che segna il confine fra Mozambico e Tanzania.

Costituiscono un santuario naturale praticamente incontaminato, con foreste, ricche barriere coralline e acque popolate da dugonghi, delfini, tartarughe marine, balene, squali e oltre 375 specie di pesci.

Sono considerate area protetta dal WWF e le 11 isole meridionali appartengono al Parco Nazionale delle Quirimbas, una riserva naturale marina di oltre 1500 km².

La decisione di creare una riserva naturale nell'arcipelago fu presa nel giugno 2002 dalla popolazione del luogo, che sottoscrisse la proposta avanzata dal WWF e da un'istituzione locale, il GECORENA.

Le isole hanno una popolazione di 50.000 persone, dedita principalmente alla pesca con i tipicidhow.

Le principali isole dell'arcipelago sono Matemo (la più settentrionale), Sencar, Mefunvo, Quisiva, Ibo, Medjumbe, Quirimba e Quilálea (che fu la prima isola protetta dal WWF).

Dal nome "Quilálea" deriverebbe, secondo alcune fonti, la parola swahili "sonno" (lala), perché in quest'isola i commercianti arabi e portoghesi si sarebbero fermati a riposare nel viaggio verso Quirimba.

Le Quirimbas hanno anche un interessante valore culturale e storico e dell'artigianato, dovuto alle influenze arabe, portoghesi e africane.

L'isola di Ibo, la capitale, vanta luoghi affascinanti e storicamente interessanti e racconta storie di schiavi, pirati e avorio.

Medjumbe è una piccola isola selvaggia, misura infatti solo un kilometro di lunghezza e 500 metri di larghezza, caratterizzata da numerose piccole baie e insenature, dalle bianche spiagge circondate dalle acque turchesi dell'Oceano Indiano, una destinazione magica.

L'isola è collegata alla cittadina di Pemba da piccoli aerei da turismo che coprono la distanza in circa 40 minuti

Inhambane Bay e Tofo Bay

Quando Vasco de Gama, durante il suo viaggio verso le Indie, fece la sua prima sosta lungo la costa orientale dell'Africa, scelse di chiamarla Inhambane Bay.

Poichè fu accolto calorosamente dagli indigeni locali egli diede a questa terra il nome di "Terra della gente buona"…

Più di 500 anni dopo, quest'area conserva ancora questo nome.

Anche oggi i turisti sono ben accolti e sicuramente restano incantati dalla bellezza dell'Oceano Indiano e dei paesaggi dell'entroterra.

A circa 20km da Inhambane si trova Tofo bay con il suo piccolo villaggio di pescatori.

Anche qui il tempo sembra essersi fermato, ma la bellezza della natura rigogliosa non finiscono mai di stupire.

Suggerimenti

Soggiorno: Nonostante siano luoghi remoti e unici il soggiorno è garantito da due strutture il Medjumbe e Matembo Island Resort di livello esclusivo con chalets-suites dotati di ogni confort per i suoi clienti più raffinati. 

Mercato di Xipamanine: si trova alla periferia della capitale ed è uno dei mercati più "africani" dell'Africa. In vendita si trova tutto l'occorrente per lo stregone, meglio andarci con pochi soldi in tasca ma senza grandi timori.

Acqua: è sconsigliabile bere l'acqua dai rubinetti.

Spiagge: tutta la costa e le isole risentono delle fasi di bassa e alta marea che ne condizionano talvolta la balneazione.

Info Diving

La località di Praia do Tofo  è situata a 20 km dalla storica città-porto di Inhambane nel sud del Mozambico e a soli 500 km a nord dalla capitale del paese Maputo.

Con i suoi numerosi chilometri  di spiagge incontaminate e le acque calde dell’Oceano Indiano con fauna e flora incontaminate, Tofo da  tempo è meta famosa fra i divers Sud Africani.

L’abbondanza di Manta Rays e Squali Balena ha fatto di Tofo una destinazione diving adatta a chi ha già esplorato le acque di tutto il mondo e a chi vuole iniziare a conoscere il mondo sottomarino da un luogo dove non sono arrivate contaminazioni di alcun genere.

L’incontro ravvicinato con queste magnifiche specie e con molte altre vi lascerà un ricordo indelebile.

flamimgo flamimgo flamimgo

Informazioni utili

Documenti necessari per l'accesso:
Passaporto con validità minima 6 mesi. E' necessario munirsi di visto d'ingresso rilasciato dall'Ambasciata della Repubblica del Mozambico

Vaccinazioni: consigliate febbre gialla e profilassi antimalarica (anche per brevi permanenze), epatite A/B.

Ambasciate e consolati
in Italia:

  • Ambasciata del Mozambico, via Corridoni 14 Roma
    tel. 0637514675-0637514852

in loco:

  • Ambasciata Italiana, Av.Kenneth Kaunda 387
  • tel. ++258 1 492227/9 - fax ++258 1 490503 - Telex: 6-442 ITADI MO.

Nome in lingua locale: Moçambique

Governo: Repubblica presidenziale

Superficie (Km2): 812.593 Km2

Popolazione: 19.371.000

Densità della popolazione (abitanti per Km2): 24 ab/Km²

Capitale: Maputo

Lingue utilizzate: portoghese (ufficiale), shanghane, swahili e altri dialetti bantu

Religioni: Animista 60% - Cristiana 30% - Musulmana 10%

Gruppi etnici: Makua 47% - Tonga 23% - Shona 11%

Moneta: Metical del Mozambico

Fuso orario: +1 ore

Prefisso telefonico: ++258

Corrente elettrica: 220/230V 50 Hz M

Per offrirti il miglior servizio possibile, profondoblu.net utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.