Djibouti

djiboutidjibouti

Ciò che rende Djibouti unica e fantastica dal punto di vista subacqueo è l'abbondante vita marina derivante dall'unione tra le acque del Mar Rosso e quelle dell'Oceano Indiano che si fondono nel Golfo di Aden.

Questa confluenza consente un'originale promiscuità e un mare davvero ricchissimo di vita.

A partire da fine ottobre fino a tutto GIUGNO, un’imbarcazione francese, il collaudatissimo M/Y LUCY ed il M/S Italiano Elegante, effettuano crociere in queste acqua poco conosciute.

Dove...

La Repubblica di Djibouti è situata nella parte settentrionale del "Corno d'Africa", tra l'Eritrea e la Somalia.

Clima

Il clima a Djibouti è caldo e umido.

La zona del Lago Assal è considerata come la più calda al mondo, con una temperatura spesso superiore ai 60°C.La temperatura dell’acqua varia dai 26°C in inverno ai 30°C in estate.

Il periodo ideale per una crociera a Djibouti va da ottobre a maggio.

Info Diving

A Djbouti sono essenzialmente due gli itinerari che si percorrono in crociera:

L’itinerario di Ghoubbet (squali balena), che si effettua da fine ottobre a tutto febbraio.

L’itinerario dei Sette Fratelli, prevalentemente da febbraio a maggio.

L’itinerario di Ghoubbet è un itinerario che si snoda negli splendidi golfi di Tadjourah e quello di Ghoubbet el Karab con immersioni nei luoghi più belli e impressionanti della zona, in un mare ricco di vita grazie all’enorme afflusso di pesci e altri abitanti del mare provenienti dall’Oceano Indiano.

Questa particolare ricchezza fa sì che vi sia una prevalenza costante di squali balena e mante che si addentrano nel golfo e lì stanziano oltre a una grande vitalità che circonda le barriere coralline.

Per contro a causa della grandissima quantità di plancton proveniente dall’Oceano Indiano, la visibilità purtroppo non è tra le migliori.

Con l’itinerario dei Sette Fratelli ci si porterà nelle isole oltre lo stretto di Bab el Mandeb, battute da forti correnti dovute all’immissione delle acque dell’Oceano Indiano nel Mar Rosso.

Una grossa presenza di pelagico e di pesce di passo caratterizza questo itinerario oltre alla presenza costante di tartarughe, come quello delle murene leopardo.

Sulla via del ritorno si effettueranno immersioni su 2 relitti: il rimorchiatore Arthur Rimbaud e il cargo Arcon Raphael.

L’ultimo giorno della crociera, inoltre, si potrà effettuare un’escursione al Lago Assal e alla regione del vulcano Ghobet el Khrab (120 km da Gibuti).

Il Lago Assal, un grande lago che si trova a 150 m sotto il livello del mare, è circondato da vulcani inattivi e nere distese di lava.

E' il punto più basso del continente africano, da dove si hanno vedute impressionanti dove il bianco accecante dei cumuli di sale contrasta con i neri campi lavici che li attorniano.

Mondo Sommerso: Coralli da 0 a 25 metri, oltre rocce nude o sabbia. I branchi di pesci sono numerosi in varietà e quantità, le pelagici le potete trovare a seconda della stagione.

Specie marine che puoi incontrare: Delfini (Large Dolphin, China, Stenelle) Squali (Pinna bianca, Grigio, Leopardo, Nutrice, Pinna Nera) Mante (Chitarra, Razza gigante, Mante piccole e giganti, Aquila di mare) etc...

Specie marine che puoi vedere ad ogni immersione: Tartarughe, Murene, Pesce Napoleone, Barracuda, Mante, etc....

Relitti: 3 relitti di cui 1 molto interessante ai 7 fratelli (da 34 a 18 m.) e 2 davanti alla citta' di Djibouti (tra i 28 ed i 3 m.)

Sicurezza: Ospedale Francese con previdenza sociale.

Informazioni utili

Formalità: passaporto con validità di almeno 6 mesi e visto consolare (da pagare in loco).

Vaccini: obbligatori nessuno.

Fuso orario: +1 ora.

Lingua: Si parla francese, ma anche altre lingue sono molto diffuse tra cui il somalo e l’arabo. .

Moneta: La moneta utilizzata è il franco gibutiano: 100 DJF corrispondono a circa 0,63 €. I dollari americani sono anche accettati..

Elettricità: 220 v, prese europee in barca.

Djibouti - le nostre proposte :

Per offrirti il miglior servizio possibile, profondoblu.net utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.